SPECIALE DIFESA

Fungicidi ad ampio spettro

I nuovi antioidici, antibotritici e antiperonosporici, presentati a Bari, sonoutiliancheper lalotta ad altre patologie delle colture orticole, floricole e ornamentali

Oidio, peronospora e muffa grigia. È soprattutto alla difesa da queste temibili malattie fungine che sono rivolti i nuovi fungicidi presentati alla 24ª edizione del Forum di Medicina vegetale di Bari. Ma alcuni di essi sono interessanti anche per la lotta ad altre, non meno gravi, malattie delle colture orticole, floricole e ornamentali, in pieno campo e in serra, come alternariosi, antracnosi, cancri, cladosporiosi, corineo, necrosi, ruggini, septoriosi, sclerotinia, ticchiolatura e così via.

Le novità proposte sono state: Custodia®, antioidico di Makhteshim Agan Italia, Prolectus™, antibotritico di Sumitomo Chemical Italia, Tempio® Bi-Pack, confezione commerciale di due antiperonosporici con attività collaterali, di Gowan Italia, Bordoflow new, fungicida ad ampio spettro di Manica, e Fontelis, altro fungicida ad ampio spettro di DuPont Crop Protection Italia.

Makhteshim Agan Italia

Custodia® è un nuovo antioidico proposto da Makhteshim Agan Italia. A base di azoxystrobin 120 g/l + tebuconazole 200 g/l, è registrato su aglio, cetriolo, cipolla, cocomero, melanzana, melone, peperone, pomodoro, zucchino. Questo antioidico, che interviene sulla sintesi dell’ergosterolo e Qoi, è funzionale alla strategia di difendere nuovi meccanismi d’azione alternandoli con formulati a base di sostanze attive mature, ma dal meccanismo d’azione differente: una strategia basata quindi sull’alternanza dei meccanismi di azione e non dei prodotti.

Sumitomo Chemical Italia

Prolectus™ è il nuovo fungicida di Sumitomo Chemical Italia per la lotta alla muffa grigia di colture orticole coltivate in serra. Prolectus™ è a base di fenpyrazamine (50% WG), sostanza attiva translaminare appartenente alla famiglia chimica dei derivati dei Pyrazolinoni. Fenpyrazamine ha molti siti di attività (alcuni dei quali in corso di definizione e per questo motivo il suo Frac Code è “U - Unknown MoA”), fra cui anche l’inibizione della sintesi dell’ergosterolo: interferisce infatti con l’attività dell’enzima 3-chetoriduttasi, quindi in un sito comunque diverso rispetto a quello su cui agiscono i triazoli. Fenpyrazamine non evidenzia alcuna resistenza incrociata con i fungicidi antibotritici già presenti sul mercato. Punti di forza del Prolectus™ sono l’efficacia, l’ottimo profilo residuale e la selettività su insetti utili e pronubi.

Attualmente Prolectus™ è registrato su cetriolo, cetriolino, melanzana, peperone, pomodoro e zucchino coltivati in serra, alla dose di 0,8-1,2 kg/ha, con tempo di carenza di 3 giorni, per un massimo di tre trattamenti all’anno: si consiglia d’iniziare i trattamenti all’instaurarsi delle condizioni favorevoli alla malattia, adottando un intervallo fra i trattamenti di 8-12 giorni, in funzione della pressione della malattia. Prossima è la registrazione su fragola per Botrytis cinerea.

Gowan Italia

Tempio® Bi-Pack è una confezione commerciale dei fungicidi Zoxium® 240 SC e Sarmox® 45 DG proposta da Gowan Italia per il controllo della peronospora di pomodoro e patata. La combinazione sinergica delle sostanze attive dei fungicidi, zoxamide e cimoxanil, garantisce numerosi punti di forza:

  • due diverse proprietà d’azione complementari (preventiva e curativa), con elevata attività biologica contro la peronospora; una differente e complementare mobilità che consente un’azione citotropica-translaminare e di copertura e quindi assicura una prolungata e totale protezione di foglie e frutti;
  • due differenti meccanismi d’azione che agiscono su diverse fasi del ciclo biologico del fungo, assicurando un’eccellente efficacia ed evitando l’insorgere di fenomeni di resistenza;
  • eccellente attività su alternaria (e azione collaterale su septoria e cladosporiosi);
  • ottima attività collaterale antibotritica;
  • assenza di ditiocarbammati;
  • acquisto senza patentino, grazie alla favorevole classificazione.

Zoxium® 240 SC, classificato N (Pericoloso per l’ambiente) e formulato in sospensione concentrata, è in confezione di 0,7 litri. Sarmox® 45 DG, classificato Xi, N e formulato in granuli idrodispersibili, è in confezione di 0,35 kg.

Manica

Manica ha presentato Bordoflow new, una poltiglia bordolese in sospensione concentrata (flowable) a base di solfato di rame (10%, pari a 124 g/l) neutralizzato con idrossido di calcio, ad azione preventiva e dotata di una notevole efficacia, persistenza, adesività e resistenza al dilavamento.

Bordoflow new è caratterizzato da una particolare finezza delle particelle, ottenuta mediante un procedimento interamente ideato, sperimentato e sviluppato da Manica, che assicura un’omogenea e uniforme copertura della vegetazione trattata e rende gli ioni rame, grazie all’alto grado di micronizzazione, altamente reattivi: per questo motivo è efficace anche a basso dosaggio.

Bordoflow new, con classificazione tossicologica Xi (Irritante) ed ecotossicologica N (Pericoloso per l’ambiente), è registrato su:

  • fragola, contro vaiolatura rossa, cancri e antracnosi (800 ml/hl);
  • patata, cavoli, carciofo, asparago (limitando i trattamenti subito dopo la raccolta dei turioni), sedano, ortaggi a foglia ed erbe fresche (lattuga, scarola, cicoria, indivia, dolcetta, crescione, radicchio, rucola, spinacio, bietola da foglia e da costa, basilico, ecc.), ortaggi a frutto (pomodoro, melanzana, cetriolo, zucca, zucchino, melone, cocomero), fagiolo, pisello, ortaggi a radice (carota, bietola rossa, rapa, pastinaca, sedano rapa, ravanello, rutabaga, cicoria da radice, ecc.), ortaggi a bulbo (aglio, cipolla, cipollina, scalogno, porro, ecc.), contro peronospora, alternariosi, batteriosi, septoriosi, antracnosi, ruggini (800 ml/hl);
  • rosa, geranio, garofano, crisantemo, ecc., contro peronospora, ruggini, ticchiolatura, antracnosi, septoriosi, cancri (800 ml/hl); piante ornamentali (oleandro, ecc.), contro cancri, necrosi, corineo (in primavera ed in autunno) (800-1500 ml/hl).
    È consigliato sospendere i trattamenti 3 giorni prima del raccolto per fragola, patata, pomodoro, melanzana, ortaggi a radice, ortaggi a bulbo, cucurbitacee; 7 giorni per ortaggi a foglia ed erbe fresche.

Allegati

Scarica il file: Fungicidi ad ampio spettro
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome