Ortofrutticoli ancora in rialzo

Prezzi dei prodotti ortofrutticoli (dal 15 al 22 marzo)

Durante la settimana di contrattazione dei prodotti ortofrutticoli si è avuta la conferma del rialzo delle quotazioni visto in precedenza a causa delle cattive condizioni meteo. Da notare che è evidente anche la minore concorrenza da parte delle produzioni spagnole.

Durante la settimana di contrattazione dei prodotti ortofrutticoli si è avuta la conferma del rialzo delle quotazioni visto in precedenza a causa delle cattive condizioni meteo. Da notare che è evidente anche la minore concorrenza da parte delle produzioni spagnole: alla produzione in Spagna vi è stato un netto rialzo dei prezzi, con articoli come i peperoni, i cetrioli e i fagiolini che hanno oltrepassato la soglia dei due euro kg.

Tornando in Italia si segnalano ulteriori rialzi che hanno interessato i cavolfiori, un articolo ancora ben richiesto che è ulteriormente cresciuto (+30 cent per kg in due settimane) o ancora i cavoli broccoli o le lattughe (+65 cent in due settimane per le cappuccio – Gentile fra 1,20 e 1,40 euro/kg , si sale a 1,40-1,55 euro/kg se di provenienza veneta). Formidabile il recupero delle melanzane ovali, che la settimana precedente avevano perso mezzo euro ma hanno poi riguadagnato oltre 70 cent per kg (le tipologie lunghe sono anche ben al di sopra dei due euro kg). I pomodori si mantengono stabili (datterini a 2,80 euro kg circa, cuore di bue a 1,70 euro kg circa, tipologie merinda fino a 3 euro kg).

Il commento completo e i prezzi dei prodotti ortofrutticoli su Terra e Vita.
Per abbonarsi: http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome