Qualità, assortimento e servizio per il successo

qualità
Li.Pa. Piantine è in grado di offrire oltre 500 referenze, delle quali circa metà floricole
Li.Pa. Piantine è apprezzata per l’ampia gamma di piantine floricole e orticole per uso hobbistico e professionale

“Più qualità, più assortimento, più servizio”. È su questo slogan/impegno che la Li.Pa. Piantine società agricola di Tito Livio e Davide Paiatto, con sede a Menà di Castagnaro, l’ultimo paese della provincia di Verona verso Rovigo, ha costruito un percorso produttivo, lungo già 25 anni e fatto di forte passione e meticoloso lavoro, finalizzato all’offerta sul mercato di piantine floricole e di piantine orticole per uso hobbistico e professionale. Un percorso nato dalla voglia di mettersi in gioco di due giovani da lungo tempo amici, decisi a condividere l’amicizia anche in una comune esperienza imprenditoriale, e pian piano evolutosi nella realizzazione di un’azienda vivaistica ortofloricola costituita da 25.000 m² di serre in ferro-plastica e fra le più innovative in Italia, capace di inserirsi nel mercato con prodotti non solo convenzionali, ma anche certificati biologici (tra cui fiori eduli, piante aromatiche, piantine orticole).
«Così è nata e si è formata la Li.Pa. Piantine, – ricorda Livio – impegnata nell’innovazione e nella ricerca di prodotti mirati alle esigenze dei clienti, proponendo alternative alla solita offerta per migliorare sempre più il rapporto con i nostri partner. Sin dagli esordi la sua crescita è stata continua con un incremento costante della produzione e un ininterrotto ampliamento nella gamma varietale. Fino a organizzare, da qualche anno, anche eventi quali meeting, convegni, accademy e giornate formative presso la nostra sede e quelle dei clienti per formare i collaboratori dei garden sulle tecniche di esposizione e vendita dei nostri prodotti e giornate dedicate alla tecnica di coltivazione del proprio orto e/o balcone».

La crescita

Li.Pa. Piantine è cresciuta gradualmente con il tempo e con l’esperienza, mantenendo sempre serietà e rigore, garantisce Paiatto. «Ci siamo avvalsi della competenza di tecnici agronomi e di consulenti aziendali dandoci un’attenta organizzazione interna nei vari comparti quali produzione, amministrazione, logistica e marketing, creando un responsabile per singolo reparto per dare una migliore risposta in termini di servizi e qualità ai nostri clienti, pianificando e curando tutta la nostra attività nei minimi dettagli per assicurare a essi la massima qualità».

qualità
Li.Pa. Piantine è costituita da 25.000 m² di serre, metà occupate da piantine floricole e metà da piantine orticole.

Qualità per Livio e Paiatto ha fatto sempre rima con ecosostenibilità, in tutti gli aspetti produttivi aziendali. Un esempio importante, cita Livio, è la sostituzione, nel 2013, delle caldaie a gasolio con un impianto a biomassa alimentato da pellet per riscaldare le serre. «Tale impianto, oltre a essere più conveniente sotto il profilo economico, permette un considerevole abbattimento delle emissioni inquinanti in atmosfera. Inoltre nel 2016, per alzare ulteriormente il livello qualitativo aziendale, e sempre nel rispetto dell’ambiente, abbiamo avviato la produzione biologica di piantine floricole e orticole, con certificazione Bios».

Insetti utili

Comunque, l’azienda veronese utilizza, fin dove è possibile, tecniche e prodotti tipici della produzione biologica anche in quella convenzionale, puntualizza Paiatto. «Ad esempio nella difesa fitosanitaria, sostituendo completamente i trattamenti insetticidi con il lancio di insetti utili, con il vantaggio di evitare tempi di carenza e presenza di residui di principi attivi: le piantine a volte non appaiono perfette ma sono sempre sane, e le si può toccare tranquillamente senza timore di respirare veleni chimici o di sporcarsi con essi. Per dirne una, dal 2017 produciamo stelle di Natale convenzionali ma adottando la lotta biologica, e ogni stella viene etichettata con un bollino che valorizza la lotta biologica».

Sistema telematico

Sempre nel 2016 la Li.Pa. Piantine ha installato in azienda un sistema telematico interno per garantire la tracciabilità in tempo reale di tutte le produzioni, aggiunge Livio. «Adoperiamo un sistema di etichettatura, comprensivo di descrizione varietale, codice a barre e icone informative, su tutti i prodotti aziendali, in singolo vaso o in contenitore da quattro piantine (pack), per fissare in tempo reale la carta di identità di ciascuno di essi. Attraverso tale etichettatura garantiamo tutte le informazioni possibili sia agli operatori intermedi della filiera commerciale, cioè garden center, fioristi, rivendite agrarie, sia direttamente ai consumatori. Inoltre, possiamo offrire etichette personalizzate con un sistema di programmazione digitale. Infine, con i nostri prodotti forniamo materiale informativo (cataloghi e dépliant) per dare al cliente tutti i consigli utili per una buona coltivazione».

qualità
Piantine biologiche di basilico.

Oggi, a 25 anni dall’esordio produttivo e commerciale, Li.Pa. Piantine è in grado di offrire «oltre 500 referenze, delle quali circa metà floricole, come – snocciola Paiatto – bocca di leone, Impatiens walleriana, petunia, portulaca, tagete, lobelia, celosia, cineraria, dalia, gazania, begonia, calceolaria, Dianthus, statice, verbena, zinnia, e poi viola, primula, brassica, ciclamino, crisantemo, poinsettia e tante altre ancora. È una delle poche aziende florovivaistiche italiane capaci di offrire oltre 150 referenze stagionali e annuali in pack, cioè la confezione di quattro piantine in alveolo, corrispondenti sia a singole specie/varietà sia a miscugli diversi per tipologia e colore, e le altre in vasi singoli 10, 11, 12, 14, 17, 20, 22, 30 e 35».

Il mercato

Nei primi tempi il mercato della Li.Pa. Piantine si limitava al Veronese, poi si è allargato all’intero Veneto, ora abbraccia tutto il Centro-Nord Italia, conclude Paiatto. «I nostri referenti commerciali non sono i diretti consumatori, bensì i garden, i negozi e le rivendite agricole per le piante floricole, aromatiche e orticole in vaso o in pack, biologiche e convenzionali, le cooperative e le rivendite agricole per le piante orticole professionali biologiche e convenzionali, i negozi specializzati e i garden center per i fiori eduli biologici. Per questi ultimi l’ideale sarebbe darli ai ristoranti per migliorare il rapporto qualità/prezzo, ma la logistica ha i suoi costi! Effettuiamo le consegne per il 70% con mezzi propri e per il 30% con aziende specializzate di autotrasporti, ma sempre nell’arco di 48 ore dall’ordine in modo da garantire il minore stress possibile delle piante durante il trasporto. Infine ogni settimana inviamo ai nostri clienti la disponibilità di assortimento specificando lo stato di coltivazione delle piantine, e anche questa è garanzia di qualità del lavoro e dei prodotti».

Qualità, assortimento e servizio per il successo - Ultima modifica: 2019-09-24T14:24:00+00:00 da Lucia Berti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome