Per le fragole una stagione ok

Prezzi dei prodotti ortofrutticoli (dal 7 al 14 giugno)

Il subitaneo arrivo di alte temperature, accompagnate spesso dall’afa, ha modificato il profilo del consumo. Da una parte si osserva una maggiore richiesta di articoli estivi, un’offerta che è però compensata da una maggiore offerta viste le maturazioni incipienti.

Il subitaneo arrivo di alte temperature, accompagnate spesso dall’afa, ha modificato il profilo del consumo. Da una parte si osserva una maggiore richiesta di articoli estivi, un’offerta che è però compensata da una maggiore offerta viste le maturazioni incipienti. Frutta: per prodotti quali le angurie o i meloni i prezzi sono saliti – le raccolte nazionali integrate (anche abbondantemente nel caso delle angurie) dalle importazioni, non hanno fatto fronte all’aumento del consumo e quindi si sono verificati degli aumenti).

Nel caso dei meloni le quotazioni sono salite anche in maniera rilevante (retati extra del centro Nord a 1,90-2,30 euro kg, tipo Talento dalla Sicilia a 1,50-2 euro kg, lisci extra emiliani fino a 2,80 euro kg). In tenuta i prezzi delle albicocche (A. Errani fino a 2,50 euro kg) nonostante il tardivo arrivo dei prodotti spagnoli (es: cv Bulida, in netto ritardo). Meglio le ciliegie: duroni e Ferrovia di varia provenienza, se di buona qualità, sono state piazzate fra i 3,5 e i 4 euro kg.

Il commento completo e i prezzi dei prodotti ortofrutticoli su Terra e Vita.
Per abbonarsi: http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome