Il mercato ha assunto una connotazione autunnale

Prezzi dei prodotti ortofrutticoli (dal 7 al 14 settembre)

Durante la settimana si sono confermate le tendenze osservate in precedenza. Il mercato ha assunto una connotazione autunnale, in netta impasse la frutta estiva (pesche, nettarine, meloni e angurie) oltre all’uva da tavola buono il tono delle quotazioni di molte specie di ortaggi.

Durante la settimana si sono confermate le tendenze osservate in precedenza. Il mercato ha assunto una connotazione autunnale, in netta impasse la frutta estiva (pesche, nettarine, meloni e angurie) oltre all’uva da tavola buono il tono delle quotazioni di molte specie di ortaggi.

I rialzi più interessanti hanno toccato diverse specie di ortaggi da foglia (bietole e lattughe: +50 cent circa – si nota l’importazione di trocadero dalla Germania) oltre che i pomodori insalatari (+30 cent, in due settimane +50 cent), i pomodori S. Marzano e Cuore di Bue, i radicchi veneti (+25 cent – in arrivo però prodotto a quotazioni inferiori dall’Abruzzo) e le zucchine (di buona qualità dal Nord Italia: +30 cent).

Rialzi più contenuti ma pur sempre interessanti sugli ultimi cavolfiori delle zone alpine nazionali (molto il prodotto che arriva dalla Germania e, più tradizionalmente, dalla Francia), sui cetrioli, sui fagiolini e le melanzane lunghe.

Il commento completo e i prezzi dei prodotti ortofrutticoli su Terra e Vita.
Per abbonarsi:
http://www.agricoltura24.com/agricoltura/p_1076.html

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome